napoleggiamo
up
home

14/05/2022

Napoli - Genoa: l'analisi tattica

Napoli - Genoa: l'analisi tattica

Ultima gara di campionato al Maradona dove il Napoli ospita il Genoa nel match domenicale delle ore 15.00. Per gli azzurri la gara ha poco da dire dal punto di vista della classifica se non difendere il terzo posto, mentre gli ospiti hanno bisogno di punti per continuare a sperare nella salvezza, specie dopo la bella vittoria in rimonta ottenuta ai danni della Juventus. Ma al di là di ciò che dirà il campo, l'attenzione dei supporters partenopei sarà senza dubbio volta ad omaggiare il capitano Insigne il quale disputerà la sua ultima gara con la maglia del Napoli.

Da un punto di vista tattico le due squadre adottano un modulo di gioco pressoché speculare; infatti, entrambe le formazioni utilizzano il 4-2-3-1 ma a differenza degli azzurri che cercano di comandare la partita con il possesso palla, i liguri invece giocano sempre in verticale con i trequartisti che attaccano la profondità fronte alla porta. Invero, la squadra genoana segna pochissimo tant'è che risulta di gran lunga all'ultimo posto in questa speciale classifica. Nemmeno l'arrivo in panchina di Blessin ha risolto questo problema, sebbene il tecnico tedesco abbia portato delle idee diverse soprattutto nella fase offensiva. In primis ha affidato le chiavi del centrocampo a Badelj il quale ha il compito di innescare gli attaccanti che peraltro sono molto rapidi, in particolare Portanova ed Ekuban. Il Genoa attacca con molti uomini, talvolta anche in maniera poco ordinata, ma l'obiettivo è quello di fare densità e riempire la sedici metri avversaria per "spuntare" qualche occasione pericolosa. Da questo punto di vista gli azzurri dovranno prestare molta attenzione perchè poco avvezzi a questo tipo di circostanza, oltretutto gli ospiti utilizzeranno ogni mezzo, soprattutto quello dell'agonismo e della fisicità, al fine di azzerare il gap con l'avversario ed uscire da questa trasferta con un risultato positivo.
 
Come detto, sarà l'ultima gara a Fuorigrotta per la compagine napoletana che si congederà dal proprio pubblico con la consapevolezza di aver ottenuto un grande risultato come la qualificazione alla prossima Champions League, tuttavia non mancherà un pizzico di rammarico per quella che può considerarsi un'occasione sprecata rispetto alla conquista dell'obiettivo grosso che si chiama scudetto.
 
 

Antonio Rea

twitter

Spazio Sponsor: