napoleggiamo
up
home

21/08/2020

Villaricca: per gli amanti della buona cucina, tappa obbligatoria da Carbonà, Osteria Romana

Villaricca: per gli amanti della buona cucina, tappa obbligatoria da Carbonà, Osteria Romana

Archiviata la prova costume (ci auguriamo con personale soddisfazione di ognuno di Voi), arriva una sfida molto più gustosa da affrontare, quella del “sollevamento forchetta”. La location adatta per un allenamento serio, è sicuramente ‘Carbonà', l’Osteria Romana (Corso Europa, 460 - Villaricca). L’ennesimo successo imprenditoriale di Bruno Sculli, che dopo aver creato due “giganti” come Mastergrill e Pizzeria Sammarco, ha già conquistato il cuore (ma forse dovremmo dire le “papille gustative”) dei napoletani con la sua nuova idea. In pieno lockdown, con la stragrande maggioranza degli imprenditori del settore impegnati a reclamare aiuti di stato, Bruno Sculli ha avuto il coraggio (e anche la lungimiranza, visti i sold out quotidiani registrati da Carbonà), di continuare a investire nella ristorazione.

Il locale, già dall’esterno (come potete apprezzare nell'immagine di copertina), si presenta immediatamente in tutta la sua eleganza e rispetta in pieno le attuali normative anti Covid per tutelare dipendenti e clienti. 

Entriamo, e ci lasciamo servire, guidare e coccolare da chi ha scelto di dedicare la propria vita alla ristorazione, per goderci un’ottima cena romana accolti e consigliati da un personale sempre professionale e garbato. L'atmosfera è perfetta, e allora diamo il via alla “danze”. 

 

Nella vasta scelta di possibili antipasti, abbiamo optato per delle delIziose bruschette con stracciatella di bufala e guanciale croccante, ma torneremo sicuramente per assaggiare la trippa al pomodoro e le polpettine servite con il sugo all’amatriciana.

Per i primi piatti, “obbligatorio” ordinare la Carbonara: tonnarelli freschi, uova bio, guanciale croccante, pecorino romano, grana padano e pepe. Già quando viene servita, appare come un’opera d’arte.

Puntate con decisione anche sui rigatoni all’Amatriciana, come abbiamo fatto noi. Perfetto anche in questo caso l’equilibrio dei sapori, tra guanciale croccante Pomodoro e pecorino romano.

 

Non c’è due senza tre, e allora abbiamo “testato” anche la “Cacio e Pepe”,  un piatto che avrebbe meritato la standing ovation per quanto ci è parso delizioso.

Per coloro che non rinunciano al secondo piatto, consigliamo fortemente i due classici:  l’Abbacchio scottadito e la Coda alla Vaccinara, ma è possibile anche puntare sul Vitello Saltimbocca o sull’Entrecote. 

Per apprezzare ancor di più il percorso degustativo, consigliamo di abbinare uno dei vini rossi proposti nella lista o, per chi lo preferisce, birra alla spina o artigianale. Chiusura con il botto con i dolci della selezione Carbona’ e il classico dualismo “amaro - grappa” per agevolare la digestione. 

In conclusione, voto altissimo per Carbona’, un’osteria che esalta i sapori della tradizione culinaria romana,  con un ottimo rapporto qualità - prezzo. Tanti motivi per cui 'può creare dipendenza'! 

Donatello Giannetti

twitter

Spazio Sponsor: