napoleggiamo
up
home

29/02/2020

Napoli-Torino 2-1: a segno due difensori, gli azzurri conquistano i tre punti

Napoli-Torino 2-1: a segno due difensori, gli azzurri conquistano i tre punti

Torna il campionato al San Paolo. Ospite degli azzurri, un Torino in difficoltà. Novità Lobotka nell'unidici, Politano invece, fa riposare Callejón. Attacco Belotti-Zaza schierato da Longo che ritrova anche Izzo al centro della difesa.

Il match è iniziato da pochissimi secondi quando un'uscita indecisa di Ospina regala un ottimo angolo di tiro a De Silvestri che trova però, una ribattuta difensiva sulla linea. A dare coraggio agli azzurri è Milik, con un tiro centrale dal limite al 9'. Il Toro abbassa i ritmi ma è anche disordinato spesso nelle uscite difensive, regalando più volte il possesso ai padroni di casa. Intanto su un ottimo cross da fermo di Insigne, di testa Manolas trova il terzo gol in campionato al 19'. Uno dei pressing alti del Napoli costringe anche Ansaldi ad un passaggio arretrato a dir poco sanguinoso, stavolta Insigne spreca. Si esalta poi Sirigu in almeno due occasioni e gli azzurri non la chiudono come invece dovrebbero, vista la condizione in cui appaiono i granata.

Ripresa iniziata da dieci minuti ed bel filtrante di Insigne mette a tu per tu Milik con Sirigu, salvo un rallentamento del centravanti che poi si fa rimpallare la conclusione di destro dal difensore che rimonta. Il Napoli ha il totale controllo della gara, ma sprecando negli ultimi metri, fa pericolosamente passare minuti con il vantaggio di un solo gol. È Di Lorenzo con la complicità di un ottimo Sirigu, a sprecare un'occasione d'oro, servito in galoppata da Politano. Due minuti dopo invece lo stesso esterno ci prova da posizione difficile vedendo il portiere tra i pali, tiro che non esce di molto. Ad otto dalla fine su sviluppi di un corner, la palla rilanciata in area trova il piattone di Di Lorenzo per il raddoppio. Vista la sterilità della sua squadra, Longo si gioca la doppia carta, Verdi-Berenguer, forse un po' troppo tardi. Edera intanto trova nel recupero, un gol di testa che diventa pericoloso. La difesa napoletana però, non concede repliche e gli azzurri vincono. Il Napoli lascia a Gattuso le indicazioni che voleva, ora la testa è alla Coppa Italia.

 

Vincenzo Capuano

twitter

Spazio Sponsor: