napoleggiamo
up
home

29/02/2020

NAPOLI-TORINO 2-1. GLI AZZURRI SI RIAFFACCIANO IN ZONA EUROPA

NAPOLI-TORINO 2-1. GLI AZZURRI SI RIAFFACCIANO IN ZONA EUROPA

Azzurri di nuovo in campo per il secondo anticipo della 26esima giornata di campionato. A Napoli arrivo il Torino, Gattuso cambia molto rispetto la gara di Champion’s League, soprattutto in avanti. Il tridente offensivo infatti è composto da Insigne, Milik e Politano. Un cambio per reparto invece a centrocampo e difesa, dal primo minuto ci sono Hysaj e Lobotka.

Ad iniziare forte però sono i granata, nelle prime due azioni della gara i partenopei si lasciano sorprendere dall’aggressività del Torino che sfiora subito la rete prima con Belotti e dopo pochi secondi con De Silvestri. Gli uomini di Gattuso però trovano prontamente la concentrazione e il giusto equilibrio dopo lo spavento iniziale ed iniziano ad impostare con ritmi alti e giocate verticali.

Arrivano al quarto d’ora anche le prime azioni pericolose con i tentativi poco fortunati di Milik e Insigne. Azzurri abili a sfruttare i tanti errori in disimpegno dei granata per ripartire in superiorità numerica, poco lucidi però al momento della conclusione. La gara si sblocca da calcio piazzato: 20’ calcio di punizione da posizione defilata di Insigne che la mette al centro e trova l’inserimento con in tempi giusti di Manolas, impatto di testa da pochi metri e  1-0.

Il vantaggio permette ai padroni di casa di continuare a palleggiare più serenamente ed accelerare al momento giusto. Grande mole di gioco creata dal Napoli nei primi 45’, prestazione fin qui soddisfacente con qualche correzione di scelta negli ultimi passaggi. Gli uomini di Longo invece non riescono ad uscire palla a piede una volta respinto gli attacchi, non interrompendo mai così la costante pressione partenopea.
Nella ripresa non cambia il copione della gara, gli azzurri continuano a premere sull’acceleratore e il Torino si ostina solo a respingere i tentativi azione dopo azione. A venti minuti dal termine quello partenopeo diventa un assedio, anche i terzini accompagnano stabilmente l’azione offensiva e il Napoli occupa fisso la metà campo granata con tutti gli effettivi. Tuttavia le occasioni sciupate iniziano ad essere troppe, dato negativo perché  nonostante  il dominio il vantaggio resta minimo. Al 73’ Politano sciupa probabilmente l’occasione più nitida del secondo tempo, non angolando il tiro da posizione ravvicinata. A 15’ dal termine Gattuso inserisce Mertens e Allan per Milik e Lobotka. Dopo i tanti attacchi arriva all’82’ il meritato
2-0 partenopeo. Subito protagonista Mertens che si libera sulla fascia mancina e con un cross perfetto premia l’inserimento con i tempi giusti sul secondo palo di Di Lorenzo che anticipa Sirigu e appoggia in rete. Nei minuti di recupero il Napoli alleggerisce la pressione, il Toro ne approfitta e alla prima occasione riesce ad impostare un’azione perfetta che si conclude con il colpo di testa vincente di Edera. La reazione granata però arriva tardi, finisce 2-1.

Gianluca Cotone

twitter

Spazio Sponsor: