napoleggiamo
up
home

14/04/2019

Doppio Koulibaly e Milik, il Napoli vince 3-1 a Verona. Chievo in B

Doppio Koulibaly e Milik, il Napoli vince 3-1 a Verona. Chievo in B

Nella 32esima giornata della Serie A 2018-2019 il Napoli è di scena in trasferta contro il quasi retrocesso Chievo (11 punti in classifica!).

Ancelotti si affida a Ospina tra i pali; Hysaj, Koulibaly, Chiriches e Ghoulam in difesa; a centrocampo Zielinski e Fabian che con Callejon e Insigne formano il quartetto di mediani; in attacco il duo Milik-Mertens.

Di Carlo oppone il suo Chievo con Stepinki in attacco insieme a Meggiorini e il giovane Vignato. Arbitra La Penna di Roma. Al VAR Abisso di Palermo.

Inizio di partita alla camomilla. Poi il Napoli comincia a prendere sempre più piede e al 15, sugli sviluppi di un corner di Mertens, è Koulibaly di testa a trovare l’1-0 azzurro. E’ il primo gol stagionale del senegalese. Poi il Napoli controlla la partita, sempre con alcune imprecisioni nei passaggi che ne stanno contrassegnando l’ultimo periodo. Il Chievo non oppone resistenza e si va al riposo sull’1-0.

Nella ripresa il ritmo è sempre basso. Insigne e Mertens provano a scardinare la difesa clivense, ma ci vuole una magia di Milik al 64’ con un sinistro dai venti metri che batte Sorrentino, per trovare il 2-0 azzurro. E sono 17 per il polacco in campionato. Poi entrano in campo Allan, Younes e Verdi in luogo di Callejon, Fabian e Insigne. Al minuto 81’, sempre sugli sviluppi di un corner, Koulibaly entra di sinistro e segna il 3-0.Prima doppietta in carriera per il senegalese. Al minuto 90, sempre dagli sviluppi di un corner, solito gol preso dal Napoli (a parte di Cesar), ma indolore visto il risultato finale di 3-1. Chievo in B dopo 11 anni.

Dire che si sia trattato di un allenamento in vista dell’Arsenal è troppo. Il Napoli a Verona doveva trovare i tre punti da mettere in cascina per chiudere il dicosrso qualificazione in Champions. In attesa dell’Inter (terza), ma soprattutto dell’Atalanta, i punti in classifica dalla quinta possono essere 12 o 13. Tra un paio di partite sarà tutto finito. E si spera con la qualificazione alle semifinali di Europa League. Ma contro i gunners, per rovesciare lo 0-2 dell’andata, servirà un Napoli forse mai visto in stagione. E potrebbe non bastare…

Vincenzo Perrella

twitter

Spazio Sponsor: