napoleggiamo
up
home

13/04/2019

Pallanuoto, Matteo Aiello: brutto incidente, siamo stati fortunati a uscirne con qualche ferita

Il mancino partenopeo della Metal Carpenteria Crotone, dimesso stamattina dall'opedale, ha riportato un trauma cranico e varie ferite, tra le quali una al sopracciglio che ha richiesto 8 punti di sutura. Feriti anche altri giocatori

Pallanuoto, Matteo Aiello: brutto incidente, siamo stati fortunati a uscirne con qualche ferita

Dopo l'incidente che ieri sera ha coinvolto il Bus che trasportava i giocatori della Metal Carpenteria Crotone, reduci da un allenamento sostenuto a Roma, in vista della partita di Pallanuoto del Campionato di A2 maschile in programma oggi, abbiamo contattato uno dei feriti, Matteo Aiello, che ha ricostruito l'accaduto: 

E' stato un brutto incidente. Ci eravamo allenati a Monterotondo, per fare il consueto scioglimento e provare le ultime cose per la partita contro la Roma Arvalia. Tornando in albergo, in un incrocio, c'è stato lo scontro con un'auto che ci ha colpiti sul lato anteriore destro, in pratica proprio dove ero seduto io, che avevo il posto più largo. Al momento dell'urto, sono stato sbalzato lontano, e ho battuto la testa su un corrimano, riportando un trauma cranico, lividi in tutto il corpo e una ferita lacero contusa che ha richiesto 8 punti di sutura, all'altezza del sopracciglio. Anche altri compagni di squadra sono rimasti feriti, per fortuna nessuno in modo troppo grave. Marco Lucanto ha una ferita che è stata suturata con 5 punti, Marchock, Conti, Latenza e Cavallaro hanno contusioni varie. Per come è andata, per la violenza dell'impatto, possiamo dire di essere stati fortunati. Io sono uscito dall'ospedale stamattina alle 6, dopo tutti i controlli per il trauma cranico e per le contusioni riportate. Oggi ovviamente non giocheremo, non so ancora quali saranno i tempi di recupero previsti per me, ma avendo i punti di sutura credo almeno tre settimane. 

Donatello Giannetti

twitter

Spazio Sponsor: