napoleggiamo
up
home

06/04/2019

Pallanuoto: A2 maschile, la Carpisa Yamamay Acquachiara batte il Telimar

Pallanuoto: A2 maschile, la Carpisa Yamamay Acquachiara batte il Telimar

Carpisa Yamamay Acquachiara: Rossa, Ciardi, De Gregorio Dan. 3, Occhiello I., Pasca 1, Lanfranco M., Occhiello M. 1, Ronga, Iula, Tozzi 1, Centanni, Briganti 4, Alvino. All. Occhiello Mauro.

Telimar Palermo: Lamoglia, Di Falco, Galioto 2, Di Patti, Occhione, Lo Dico 2, Giliberti, Saric 1, Lo Cascio 2, Messana, Migliaccio 2, Sansone. All. Mustur.

Arbitri: Camoglio e Fusco.

Superiorità numeriche: Acquachiara 5/10, Telimar 3/11 + 1 rig.

Note: usciti per limite di falli Occhiello (A) e Iula (A) nel quarto tempo. Espulso il tecnico dell'Acquachiara Mauro Occhiello nel quarto tempo per proteste.

La migliore Carpisa Yamamay Acquachiara della stagione batte il Telimar a S.Maria Capua Vetere e conquista tre punti importantissimi, forse decisivi nella corsa verso la salvezza. Briganti (4 gol), De Gregorio (prima tripletta in serie A) e Rossa (ennesima partita strepitosa) i più bravi in casa biancazzurra, anche se in una gara come questa - vinta con la forza del gruppo - parlare d'individualità è riduttivo. Dopo due tempi equilibrati (4-4), prima svolta della gara nella terza frazione. Importantissimo è  il terzo gol di Briganti, che riporta avanti i suoi con un gran tiro da fuori che s'infila nel'angolino basso alla destra dell'ex Lamoglia. Una rete che dà morale e convinzione ai biancazzurri, che sfruttano bene l'uomo in più con Tozzi ristabilendo il +2 (6-4) ottenuto dall'Acquachiara al termine della prima frazione di gioco (3-1). Al doppio vantaggio biancazzurro il Telimar replica parzialmente con Galioto (uomo in più), ma la Carpisa Yamamay insiste, gioca benissimo e allunga fino al 9-5 con una doppietta di De Gregorio (già a segno nella prima frazione) con l'uomo in più e un'altra sassata di Briganti, che fa poker tra l'entusiasmo dei sostenitori biancazzurri.

La squadra di Occhiello sembra lanciata verso il successo, ma l'ex Migliaccio nel finale del terzo tempo dà il via alla rimonta del Telimar, che raggiunge i padroni di casa a metà della quarta frazione (9-9) approfittando anche di due clamorose ingenuità difensive che permettono allo stesso Migliaccio e a Galioto di andare in gol con azioni pressocchè identiche sul lato cattivo. E non è finita qui: l'Acquachiara rischia addirittura di perdere la partita: il Telimar, infatti, ottiene per due volte la superiorità del possibile sorpasso e non riesce a sfruttarla. Dal possibile 9-10 si passa al definitivo 10-9: Luca Pasca a 22" dal termine festeggia il ritorno in acqua dopo il lungo infortunio con la rete della vittoria in superiorità. Ultimi secondi ricchi di suspence: uomo in più del Telimar e ultima delle sette parate decisive di Manuel Rossa, che in questa gara ha neutralizzato ben quattro conclusioni ravvicinate dei siciliani in superiorità.

Soddisfatto Mauro Occhiello: "Gran partita della squadra, che ha vinto non solo con il cuore, ma anche con la testa una gara diifficilissima, contro un'avversaria molto forte, superando nel migliore dei modi tutte le avversità che abbiamo attraversato in quest'ultimo periodo. Complimenti ai miei ragazzi, sono stati veramente eccezionali".

Fonte: ufficio stampa Carpisa Yamamay Acquachiara

twitter

Spazio Sponsor: