napoleggiamo
up
home

31/03/2019

Il Napoli cala il poker all’Olimpico: 4-1 alla Roma. Mertens come Cavani e Vojak

Il Napoli cala il poker all’Olimpico: 4-1 alla Roma. Mertens come Cavani e Vojak

Nella 29esima giornata della Serie A 2018-2019 il Napoli è di scena all’Olimpico contro la Roma assetata di punti per il quarto posto. Ancelotti lancia Meret tra i pali; Hysaj, Koulibaly, Maksimovic e Mario Rui in difesa; a centrocampo Fabian e Allan che con Callejon e Verdi formano il quartetto di centrocampo; in attacco il duo Milik-Mertens. Ranieri recupera per l’occasione Manolas e capitan De Rossi, scegliendo in attacco Schick e Dzeko. Arbitra Calvarese di Teramo. Al VAR Giacomelli di Trieste

Il Napoli parte subito alla grandissima, con una azione Verdi-Milik che il polacco concretizza nell’1-0 azzurro. E’ il 2’ minuto. La Roma reagisce a tratti, il Napoli rischia solo su Nzonzi e Perotti, ma il Napoli fallisce il 2-0 clamorosamente con Verdi che calcia addosso ad Olsen. Al 47’ del primo tempo, a recupero ampiamente finito, la Roma trova il penalty per fallo di Meret su Scick. Trasforma Perotti e si va al riposo sull’1-1 ingiusto.

Nella ripresa però il Napoli rimette le cose a posto, quando al 50’ su cross basso di Callejon, Olsen buca e Mertens segna il 2-1 azzurro. Nella classifica dei marcatori all time Cavani in Serie A e Vojak quinto con la maglia del Napoli in tutte le competizioni. Entrano Ounas, Malcuit e Younes al posto di Hysaj, Mertens (acciaccato) e Verdi, il quale prima di uscire segna il 3-1 su azione di contropiede condotta magistralmente da Fabian. La Roma prova a rientrare in partita, ma Nzonzi colpisce la traversa di testa. E il Napoli la chiude all’81’ con Younes di sinistro, dopo respinta di Olsen.

Il Napoli si porta a quota 63 punti, a +15 sull’Atalanta e dunque sul quinto posto. Mercoledì turno infrasettimanale con l’Empoli al Castellani. Non bisognerà abbassare la guardia, anche se ormai la prossima Champions è ad un passo. Soprattutto bisognerà monitorare gli infortunati che stanno diventando un po’ troppi in casa Napoli

Vincenzo Perrella

twitter

Spazio Sponsor: