napoleggiamo
up
home

14/03/2019

Il Salisburgo vince 3-1 ma il Napoli (3-0 all’andata) passa ai quarti di Europa League

Il Salisburgo vince 3-1 ma il Napoli (3-0 all’andata) passa ai quarti di Europa League

Ritorno degli ottavi di finale di Europa League, il Napoli è ospite alla Red Bull Arena di Salisburgo, forte del 3-0 dell’andata.

Ancelotti conferma Meret tra i pali; Hysaj, Chiriches, Luperto e Mario Rui in difesa; a centrocampo Zielinski e Allan che con Callejon e Fabian formano il quartetto di centrocampo; in attacco il duo Milik-Mertens.

Marco Rose si affida ancora al capocannoniere (con 7 gol) Dabbur, supportato da Wolf, Minamoto e il giovanissimo ungherese Szoboszlai. Arbitra lo spagnolo Del Cerro Grande.

Il Salisburgo cerca l’impresa, ma è un ottimo Napoli quello che passa il vantaggio al 14’ in mezza rovesciata con Milik (su pasticcio difensivo austriaco). L’1-0 mette al riparo da sgradite sorprese il Napoli, visto che la squadra di Rose deve segnare ben 5 gol. E Dabbur prova a suonare la carica, segnando l’1-1 (grave l’errore di Allan in uscita, bravo Szoboszlai a servire il centravanti israeliano che segna l’ottavo gol in competizione). E’ il 25’. Il Napoli però potrebbe tornare in vantaggio, ma al 28’ una sventola di Fabian colpisce l’ennesimo palo azzurro di quest’anno. Si va al riposo sull’1-1.

Nella ripresa il Napoli entra malissimo in campo. Non corre grossi rischi fino a metà ripresa, quando Rose manda dentro Gulbrandsen e Leitgeb. Ancelotti invece manda in campo Diawara, Malcuit e Younes (al posto rispettivamente di Zielinski, dell’infortunato Chiriches e dell’impalpabile Mertens). Al 65’ il Salisburgo passa in vantaggio con Gulbrandsen (in scivolone, palo interno e rete). E’ un piccolo segnale d’allarme per il Napoli che subisce pure il palo in mezza rovesciata di Dabbur. Al 92’ Leitgeb segna il 3-1 austriaco in mischia e al 94’ Onguené sfiora il 4° gol. Termina 3-1 per il Salisburgo.

Il Napoli è ai quarti di finale, nonostante la prima sconfitta in questa competizione. La Red Bull Arena è uno stadio imbattuto da una vita e lo si sapeva che avrebbe dato man forte ai suoi ragazzi. La squadra di Ancelotti ha per fortuna trovato il vantaggio con Milik, altrimenti sarebbe stato tutto più difficile. Il Napoli passa il turno ma non lascia un buon segnale. Contro avversari di maggior spessore, non si può permettere gli errori commessi contro il Salisburgo. Per fortuna torneranno Maksimovic e Koulibaly…

Vincenzo Perrella

twitter

Spazio Sponsor: