napoleggiamo
up
home

11/02/2019

Di Iorio Ischia Marine, che show! Battuto 14-4 il Dream Team, gli isolani restano al primo posto

Di Iorio Ischia Marine, che show! Battuto 14-4 il Dream Team, gli isolani restano al primo posto

Con un perentorio 14-4 ai danni del Dream Team Salerno, la Di Iorio Ischia Marine Club ottiene la sua seconda vittoria consecutiva e resta in vetta alla classifica a punteggio pieno. L'infortunio di Daniele Palerno (lesione all'adduttore) aveva creato non poche apprensioni al club isolano, ma il capitano non ha voluto sentire ragioni e si è presentato regolarmente a bordo vasca mettendosi agli ordini di Mister Izzo e ha anche realizzato il primo gol del match, con una conclusione da posizione '3' che non ha lasciato scampo al portiere avversario. 

L'ottimo approccio al match ha consentito alla Di Iorio Ischia Marine Club di consolidare immediatamente il vantaggio grazie alla reti in rapida successione di Ricci, Talamo e Sibilio. Rizzo ha reso meno pesante il parziale del primo quarto per la formazione salernitana (4-1). Nel secondo parziale, Fiorillo e ancora Sibilio permettono ai padroni di casa di allungare ulteriormente e di andare al cambio vasca sul 6-1.

Dopo l'intervallo lungo, la Di Iorio Ischia Marine Club spinge ancora sull'acceleratore e nel terzo parziale (5-2) vanno a referto ben 5 giocatori diversi: Ricci, Maglitto, Palermo, Fiorillo e Vitullo, che trasforma dai 5 metri. Poco più che accademico l'ultimo quarto di gioco (3-2) impreziosito dalla prodezza no-look di Luca Sibilio da posizione '1' . Talamo e Santoro arrotondano ulteriormente per il 14-4 finale.

Nel prossimo match, la quadra del presidente Di Iorio è attesa dalla trasferta a Frosinone contro lo Sport Team 2000, che ha al suo attivo 3 punti, frutto della vittoria casalinga ottenuta sabato scorso contro il Volturno. La partita presenta parecchie insidie ma per qualità tecniche e gioco di squadra la formazione ischitana ha le carte in regola per fare bottino pieno e confermarsi ancora in testa alla classifica.

foto di Fabio Barbieri Immagini

Donatello Giannetti

twitter

Spazio Sponsor: