napoleggiamo
up
home

28/01/2019

Coppa Italia, Milan-Napoli: obiettivo semifinale per gli azzurri

Coppa Italia, Milan-Napoli: obiettivo semifinale per gli azzurri

Archiviato lo 0-0 maturato nell'incontro valevole per la ventunesima giornata del campionato di serie A, Milan e Napoli si ritrovano nuovamente di fronte dopo sole settantadue ore. Le due formazioni si affrontano infatti nella partita di apertura dei quarti di finale di coppa Italia, sfida in programma domani sera al Meazza con orario d' inizio previsto alle ore 20:45. I rossoneri hanno guadagnato l'ingresso tra le migliori otto della competizione superando, negli ottavi di finale, la Sampdoria 2-0 dopo i tempi supplementari mentre  gli azzurri hanno ottenuto il pass per il Meazza regolando 2-0 il Sassuolo con le reti di Milik e Fabian Ruiz. La vittoria in rimonta ottenuta ieri sera dalla Juventus sulla Lazio nel posticipo domenicale ha aumentato ad undici le lunghezze di vantaggio che i bianconeri possono amministrare sugli azzurri. Un simile distacco pone, probabilmente in maniera definitiva, la parola fine sulla lotta per la conquista dello scudetto senza dimenticare che le quattordici lunghezze che i partenopei contano ora sulla quinta classificata assicurano un margine confortante per il conseguimento dell’obiettivo minimo stagionale, la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Diventa ora prioritario farsi strada nelle competizioni ad eliminazione diretta nelle quali il gruppo possiede le carte in regola per riuscire a giocarsi le proprie possibilità per concludere la prima annata del nuovo progetto tecnico mettendo in bacheca almeno un trofeo. Indispensabile, per guadagnare l’accesso alla semifinale contro la vincente della sfida tra Inter e Lazio in programma giovedì sera, entrare in campo con un approccio diametralmente opposto rispetto a quello ammirato sabato così  da non regalare un prezioso tempo di gioco ad una rivale molto ben organizzata dal punto di vista tattico e in possesso  di diversi elementi in grado di piazzare la giocata vincente.

Sarebbe certo preferibile imporre il proprio ritmo fin dalle prime battute ma bisognerà, con fredda lucidità, calcolare la possibilità che l'equilibrio tra le due squadre potrebbe spingere la partita anche oltre il novantesimo, eventualità nella quale potrebbe rivelarsi decisivo il contributo di coloro che subentreranno dalla panchina. Per quanto concerne gli schieramenti iniziali, Ancelotti dovrebbe adottare nuovamente l'assetto tattico tradizionale, schema nel quale impiegare sicuramente Fabian Ruiz, assente sabato contro la Sampdoria dopo il rosso rimediato nel finale dell'ultima gara, affiancando il rientrante Allan al giovane regista iberico.  L'esclusione dalla lista dei convocati, per motivi precauzionali, di Albiol ed Hysay dovrebbe aprire le porte dell'undici iniziale al tandem Maksimovic-Malcuit mentre sull'out sinistro Ghoulam pare al momento favorito su Mario Rui. In attacco il tecnico emiliano potrebbe decidere di schierare dal primo minuto Mertens accanto ad Insigne per poi sfruttare la fisicità di Milik a partita in corso. Sul versante rossonero  Gattuso non dovrebbe effettuare variazioni significative nel suo schieramento se si eccettua la possibilità di lanciare Piatek dal primo minuto

Andrea Addezio

twitter

Spazio Sponsor: