napoleggiamo
up
home

29/12/2018

Mertens salva un brutto Napoli e regala i tre punti! Col Bologna finisce 3-2.

Mertens salva un brutto Napoli e regala i tre punti! Col Bologna finisce 3-2.

Smaltite (anche se non del tutto) le polemiche ed i gravi episodi di Mercoledì scorso in terra lombarda, il Napoli torna in campo e torna a vincere anche se con non poche difficoltà contro un ottimo Bologna.

Rientra dal primo minuto Simone Verdi (fermo dalla gara di Udine del 20 Ottobre scorso), con Ancelotti che conferma per la terza gara di fila Alex Meret tra i pali, mentre a centrocampo torna la coppia Zielinski-Allan ammirata con continuità soltanto ad inizio stagione.

Tra gli ospiti nessuna novità: Filippo Inzaghi si affida al solito 3-5-2, con la coppia d’attacco formata da Santander e Palacio chiamata a dar fastidio ad una difesa, quella partenopea, che ha incassato soltanto cinque reti nelle ultime undici gare di Serie A.

Nella prima frazione di gioco il Bologna parte forte provando a tenere alta la pressione sui portatori di palla azzurri, alla ricerca del contropiede giusto e trova più volte lo spazio per la conclusione verso la porta di Meret che, però, non è mai seriamente in pericolo. Gli uomini di Ancelotti sono bravi a trovare il vantaggio al quarto d’ora con Arkadiusz Milik che è il più lesto a battere a rete dopo una mischia furibonda nell’area rossoblu, e provano a chiudere la partita sempre con il polacco che di testa ha diverse chance per colpire Skorupski, ma non trova la via della rete. Nel momento migliore di un Napoli tutt’altro che perfetto in entrambe le fasi, arriva il gol del pari degli ospiti (36’) con Santander che, dopo la sponda di un ottimo Rodrigo Palacio, di testa batte Meret. Gli azzurri subiscono il colpo e rischiano di chiudere addirittura in svantaggio la prima frazione ma Falcinelli, entrato nel frattempo al posto proprio di Santander infortunato, li grazia mancando un’ottima occasione.

Nella ripresa gli uomini di Ancelotti trovano subito la rete del vantaggio (52’) ancora con Milik che, da vero ariete d’aria di rigore, insacca di testa su ottimo cross di Malcuit e sembrano avere la partita in pugno. Gli ospiti, però, dimostrano grinta e tenacia dando il tutto per tutto e trovando la rete del pari a dieci dalla fine con Falcinelli che devia alle spalle di Meret una punizione dai trenta metri di Orsolini. Finita? Macché! Il Napoli si riversa tutto nella metà campo ospite e trova il gol vittoria quasi allo scadere con Dries Metens che piega le mani di Skorupski con un poderoso destro dal limite. Gli azzurri, con estrema fatica, portano a casa i tre punti e restano a nove punti della Juventus lasciando così ancora accesa la flebile fiamma del sogno scudetto.

Andrea Schettino

twitter

Spazio Sponsor: