napoleggiamo
up
home

07/12/2018

Napoli-Frosinone: sulla carta non ci dovrebbe essere partita, ma…

Napoli-Frosinone: sulla carta non ci dovrebbe essere partita, ma…

La 15esima giornata della Serie A 2018-2019 offre la possibilità al Napoli di rubare qualche punto alla Juventus o all’Inter oppure a entrambe (c’è Juve-Inter), ma da battere c’è il Frosinone. Sulla carta tutto OK. Eppure il Chievo insegna…

Si gioca al San Paolo, alle ore 15, una gara da vincere assolutamente in un sabato pomeriggio di un giorno di festa (è l’Immacolata). C’è tutto per una grande giornata che capita dopo un succosissimo Juve-Inter. Ma tre giorni dopo c’è quel Liverpool che funge da spartiacque tra la realtà (una qualificazione agli ottavi in Champions tutta da conquistare) e il sogno.

Prima c’è il Frosinone da battere, non un grosso ostacolo, ma lo 0-0 in casa col Chievo di due giornate fa insegna. E’ appena la terza sfida in Serie A tra il Napoli e i ciociari. Nei due precedenti di due stagioni fa il Napoli ha sommerso di gol i gialli sia all’andata (5-1 in Ciociaria) che al ritorno. Anzi, quest’ultima gara, il 4-0 del 14/05/2016, è stata quella della tripletta che consegnò Gonzalo Higuain alla storia dei bomber di Serie A di ogni tempo. Precedenti lusinghieri, insomma.

Per l’occasione il Napoli farà sicuramente ricorso al turnover, visto che qualche giorno dopo c’è da giocare ad Anfield. Il Frosinone proverà ad opporre resistenza presumibilmente con una difesa a tre. Mister Longo dovrebbe optare per Goldaniga, Capuano ed Ariaudo. In attacco l’ex Ciano con Ciofani (e forse Campbell). 

Arbitro sarà il signor Manganiello della sezione di Pinerolo. Al VAR il signor Nasca di Bari (con lui un precedente non proprio ottimale col Chievo: non visto un netto rigore per spinta di Obi a Callejon).

Vincenzo Perrella

twitter

Spazio Sponsor: