napoleggiamo
up
home

19/07/2018

La pizza ‘canotto’ di Carlo Sammarco conquista Frattamaggiore

La pizza ‘canotto’ di Carlo Sammarco conquista Frattamaggiore

Rapisce gli sguardi e lascia senza fiato per eleganza e cura dei particolari il nuovo locale di Carlo Sammarco a Frattamaggiore. Mille metri quadrati nei quali ogni centimetro è stato studiato, elaborato e arredato con sapienza da Nicoletta e Giuliano Pianese della GNP Architetti e rappresenta al meglio il “marchio di fabbrica” dell’eccellenza assoluta di un vero e proprio “artista”, reduce dall’ennesimo trionfo, quello di una New York letteralmente impazzita per la sua pizza ‘Canotto’.

Trecento posti a sedere, due piani, tre forni e, udite udite, un ulteriore ampliamento in programma. D’altronde, già ad Aversa, sede del primo locale, i “canotti” viaggiano a velocità impressionante, e c’è da scommettere che a Frattamaggiore la pizza sarà sempre più targata “Sammarco”.

Un successo strepitoso che non nasce dal caso, ma da una lunga tradizione di famiglia che Carlo ha saputo elaborare fino a spiccare il volo entrando di diritto nella ristretta cerchia dei “Top”. Non pretendiamo di provare a descrivere con le parole quelle sensazioni uniche che solo gustando le tante specialità proposte potrete apprezzare, ma un piccolo contributo alla causa possono sicuramente darlo gli “scatti” di Fabio Barbieri Immagini (per l’Intera gallery fotografica Vi rimandiamo alla pagina Facebook Napoleggiamo).

Carlo Sammarco è l’uomo capace di rendere opera d’arte ogni pizza: ne contiamo ben 30 nella “lista dei desideri possibili”, meglio nota come menu’, dalla classica Margherita, alla Marinara in versione rivisitata con acciughe di Cetara e Olive caiazzane (L’Antica Napoli) fino ad arrivare alle più elaborate, tra le quali spicca la Nerano (nella foto in basso), un vero ‘must’ estivo con vellutata di zucchine, provolone del Monaco, provola dei Monti Lattari, chiosa di zucchine e scaglie di provolone del Monaco e basilico aggiunti a fine cottura... in poche parole, un vero sballo!


Colpisce e stupisce la lista dei vini (27 etichette)  che parte con un’ampia scelta tra pregiati ‘bianchi’ e ‘rosati’ e ‘rossi’ e prosegue con le “bollicine” degli spumanti italiani, esaltandosi con quelle degli champagne francesi, il tutto perfettamente descritto da un personale che, in armonia con l’eleganza del locale, è pronto a proporre, con dovizia di particolari, la “bottiglia” giusta al momento giusto. Imbarazzo della scelta anche per chi predilige il più classico abbinamento alla pizza, con 12 birre artigianali  e 5 alla spina per soddisfare ogni esigenza.

Uscendo dal locale, voltatevi per un attimo ad osservare l’ultima meraviglia prima di andare via... luci rosse ad illuminare l’intero palazzetto Carlo Sammarco, e le stelle che brillano attraverso i vetri della sala del primo piano. Da oggi, la pizza si veste d’eleganza e Frattamaggiore potrà fregiarsi di avere il locale più ricercato dagli amanti del buono e del bello. Ci andrete la prima volta per caso, o per curiosità. Ci tornerete, sempre, per scelta!

ndr: foto di Fabio Barbieri Immagini

Donatello Giannetti

twitter

Spazio Sponsor: